Provincia TerniToday

“Grazie, è stato un bellissimo viaggio”, Claudia Dionisi lascia il consiglio comunale di Amelia

Questioni di lavoro portano il segretario di circolo del Pd a Roma. Al suo posto a Palazzo Matteotti arriva Marco Tomassini. Cambio anche in Provincia, entra Isabella Tedeschini. “Ma non è detto che finisca qui”

Claudia Dionisi

“È stata una decisione sofferta. Ma ad un certo punto è necessario scegliere e il lavoro è una priorità”. Claudia Dionisi, segretario di circolo del Partito democratico di Amelia e consigliera comunale d’opposizione lascia l’assemblea di Palazzo Matteotti. Al suo posto arriva Marco Tomassini.

L’annuncio in un post su facebook in cui Dionisi sottolinea che “la politica è impegno, responsabilità, progetto, dedizione, passione, idee, valori e persone” ed è “l'amore che si prova per la propria comunità. Ho portato questo nella mia esperienza in Comune. O almeno ci ho provato”.

Ricordando che “in direzione ostinata e contraria, come cantava Fabrizio De André” ha provato “ad invertire la tendenza di una amministrazione”, dice che “oggi, purtroppo, il mio ruolo attivo in politica subisce uno stop. Una decisione che ho dovuto prendere a malincuore. Non mi piace lasciare le cose incompiute. A metà. Ma stavolta non ho potuto fare altrimenti”.

Questioni di lavoro, infatti, la porteranno a Roma sette giorni su sette. Una condizione questa che le impedirebbe di lavorare a “progetti in prospettiva. Non potevo lasciare un posto vacante”.

Mi dispiace dover lasciare una città che ha bisogno di una alternativa. Forte e coraggiosa. Che ha bisogno di essere risvegliata da un sonno di rassegnazione. Mi dispiace non poter raccontare la nostra voglia di ‘ricostruire’ una città diversa, che abbia come parole chiave quelle dell’inclusione, del verde, dei diritti, della cura e dell’accoglienza”.

“Sarò a sostegno dei consiglieri”, dice. Del gruppo “Vivere Amelia”, oltre al nuovo arrivato Tomassini, fanno parte Patrizia Fiorentini e Luciano Renzi, ai quali Dionisi dice di “andare avanti come abbiamo fatto insieme, con la voglia e l'impegno che vi contraddistingue. Continuate a raccontare la nostra narrazione, diversa da quella maggioritaria. Resto al vostro fianco”.

Parole anche per “i colleghi del M5S - Gianfranco Chieruzzi e Romano Banella - conosciuti lungo la strada. Partiti da percorsi diversi, con idee diverse, ma in loro ho ritrovato spesso i miei valori. E questo mi ha rincuorato”.

Nel post Dionisi riserva un passaggio anche per il sindaco di Amelia, Laura Pernazza. “Dico grazie anche a lei. Sembrerà strano, eppure anche lei mi lascia qualcosa: la certezza di essere dalla parte giusta”.

La decadenza da consigliere comunale comporta l’abbandono del posto da consigliere provinciale. Al posto di Dionisi, a Palazzo Bazzani arriverà l’orvietana Isabella Tedeschini.

Da rivedere anche le commissioni consiliari e resta in sospeso anche le segreteria del circolo dem. “Adesso affrontiamo le regionali – dice – poi decideremo come proseguire”. Anche perché, in base ai risultati delle urne, per Amelia potrebbe aprirsi una nuova fase elettorale.

Se infatti il sindaco, candidato nelle liste di Forza Italia, dovesse essere eletto in consiglio regionale, dovrebbe lasciare la fascia tricolore e la città dalle mura poligonali andrebbe al voto nella primavera 2020.

Anche per questo le ultime parole del post di Dionisi cambiano l’addio in un arrivederci. “Non è detto che finisca qui”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto no-cost, dopo il bluff arrivano le manette: arrestato l’amministratore della Vantage Group

  • Il saluto speciale di Daniela ai suoi clienti: “Vi terrò tutti nel mio cuore”

  • Tragedia della follia: uccide moglie e figlia e poi si suicida

  • Il sindaco Latini chiama a casa dei ternani: “Il comune ha attivato un nuovo servizio”

  • L’acciaio, la città operaia e il trionfo della Lega: il “caso” Terni fa il giro d’Europa

  • Trova a terra un portafoglio con 800 euro e lo restituisce al proprietario, protagonista della buona azione Francesco Ferranti

Torna su
TerniToday è in caricamento