Provincia TerniToday

Allarme furti, “topo” d’appartamento bloccato coi ferri del mestiere

Nel cuore della notte un cittadino ha allertato i carabinieri: “C’è un sospetto che si aggira tra le case”. Immediato l’intervento della gazzella: inseguito e fermato, l’uomo è stato denunciato

Gli arnesi sequestrati

Quando nella notte ha notato dei fari “sospetti” che si avvicinavano, è salito in fretta sul suo Fiat Fiorino ed ha cercato di dileguarsi. I carabinieri gli si sono messi alle calcagna e lo hanno bloccato.

È successo la scorsa notte, dopo che un residente del comune di Giove ha allertato il 112: “C’è una persona sospetta che si aggira tra le case”, ha detto ai militari. Immediato l’intervento di una gazzella che ha intercettato il sospetto e lo ha inseguito lungo la strada che da Giove porta verso Amelia. Nei pressi della località Montenero, i carabinieri lo hanno intercettato e fermato.

A bordo del veicolo sono stati trovati numerosi arnesi, come cesoie e cacciaviti, che potrebbero essere utilizzati per scassinare porte e finestre.

L’uomo, un 37enne pluripregiudicato originario del Napoletano con diversi precedenti per furto, è stato dunque denunciato per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e anche perché stava guidando senza patente. Il Fiat Fiorino è stato sequestrato.

Potrebbe interessarti

  • Laghi in Umbria, per un bagno rinfrescante o una passeggiata nella natura

  • Memoria olfattiva, come gli odori riportano alla luce i ricordi

I più letti della settimana

  • Turista ternano muore sulla spiaggia di San Benedetto del Tronto

  • Incidente stradale all'incrocio maledetto, le foto dello schianto. Tra i coinvolti una famiglia con due bambini

  • Incidente stradale, l'incrocio maledetto colpisce ancora: schianto tra due auto

  • Terrore in California, imprenditore ternano fra le pallottole di una sparatoria

  • Terremoto nella notte, l’epicentro fra Acquasparta e Massa Martana

  • Ermes Maiolica colpisce ancora: “bucata” la pagina ufficiale Facebook di Matteo Salvini

Torna su
TerniToday è in caricamento