Provincia TerniToday

Cimiteri di Amelia e frazioni, commemorazione dei defunti al buio

La denuncia del gruppo consiliare Vivere Amelia: “Gli utenti pagano le bollette ma le luci votive sono spente da mesi”

Un viaggio tra i disservizi dei cimiteri di Amelia e frazioni, dove ancora non c’è pace. A denunciarlo è il gruppo consiliare Vivere Amelia: “Nel cimitero di Porchiano da oltre sette mesi la maggior parte delle luci votive restano spente, con comprensibile disagio delle famiglie interessate, che hanno pagato puntualmente e regolarmente le bollette”.

Ecco la nota integrale:

“Alla richiesta da parte del nostro gruppo di fornire un censimento delle utenze interessate dal disservizio per verificarne il numero esatto, l’ufficio comunale preposto ha risposto che il Comune dispone soltanto del dato complessivo delle utenze di tutto il sistema cimiteriale comunale, che non può estrarre telematicamente i dati di un singolo cimitero e che tale ultima operazione sarebbe possibile solo se effettuata manualmente, ma non sarebbe compatibile con l’attività ordinaria dell’Ufficio stesso.

Sembrandoci anomalo il fatto che, a richiesta, non si potesse in assoluto ottenere un dato statistico, all'ultimo consiglio comunale abbiamo presentato una mozione con la quale chiedevamo al sindaco e alla giunta di disporre tempestivamente presso l’ufficio competente la verifica del numero di utenze interessate dal disservizio; quindi, una volta verificato il dato corretto, abbiamo chiesto di sospendere per l’anno in corso la fatturazione delle luci votive a carico di tutti quegli utenti che devono sopportare che i propri congiunti siano al buio.

La nostra richiesta è stata puntualmente rigettata e così gli utenti, per via del  contratto con il Comune, dovranno continuare a pagare la bolletta senza tuttavia ricevere il servizio.

La situazione a Porchiano persiste e nel frattempo abbiamo rilevato che gli utenti che lamentano il medesimo disservizio anche nei cimiteri di Amelia e di Fornole sono sempre più numerosi e giustamente risentiti: per loro, del resto, festività di Ognissanti e commemorazione dei defunti al buio.

A questo punto, anziché risposte generiche ed evasive, chiediamo che l'amministrazione comunale presenti un crono-programma certo e verificabile di interventi di verifica e quindi di manutenzione per il ripristino del funzionamento delle luci votive presso tutti i cimiteri comunali.

Tutti gli utenti, che prima di essere tali sono familiari con persone care al cimitero, meritano più rispetto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli operai dell’Acciai Speciali Terni a Carta Bianca su Rai 3: “Salvini ha perso una grande occasione”

  • Terni on, la notte bianca è iniziata: le foto e gli eventi della serata

  • Foro boario, il mercato chiude i battenti: via gli operatori entro la fine dell’anno

  • I vigili del fuoco salvano una ragazza finita nel fiume Nera

  • Incidente stradale, tamponamento a catena: sei i feriti

  • Elezioni regionali, l’alleanza giallorossa scommette sulla candidatura di Fausto Cardella

Torna su
TerniToday è in caricamento