Provincia TerniToday

La denuncia dei residenti: "Stiamo respirando acido cloridrico"

Dai risultati dell'Arpa alla mobilitazione di un comitato di residenti a Narni Scalo: "La popolazione è costretta a modificare le proprie abitudini e stili di vita"

Narni

Un incontro a carattere di urgenza con il sindaco di Narni Francesco De Rebotti. È la richiesta del Comitato -spontaneo e apolitico formato da cittadini - Salute Acquabona composto da residenti nella zona limitrofa allo stabilimento dell’azienda Setras Servizi Srl. A seguito dei rilevamenti dell’ARPA ed ai fenomeni odorigeni maleodoranti che si propagano da mesi sottolineano quanto segue

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La popolazione sta respirando acido cloridrico”

“I risultati dell’Arpa fanno emergere che ormai da mesi la popolazione sta respirando HCI ovvero acido cloridrico. Già nelle ultime settimane si sono registrati accessi al pronto soccorso, dove i cittadini hanno manifestato irritazione agli occhi ed alle vie respiratorie. Ad oggi apprendiamo che i sintomi possono essere associati agli acidi inorganici compatibili con il tipo di sostanze trattate dall’impianto della ditta Setras. Riteniamo del tutto insufficienti le azioni adottate dall’attuale amministrazione. L’ordinanza n.143 del 05 luglio 2019 – sottolineano dal Comitato - a distanza di oltre un mese non ha sortito alcun effetto: gli odori molesti continuano a manifestarsi soprattutto dall'imbrunire fino a alle prime ore del mattino e sono avvertiti indistintamente dalla popolazione residente intorno la zona dello stabilimento, per questo costretta a modificare le proprie abitudini e stili di vita. Constatato ciò non comprendiamo per quale motivo nonostante le ripetute segnalazione a tutti gli organi preposti al controllo del rispetto dell’ordinanza, ad oggi non ci risulta essere stata intrapresa nessuna azione contro l’azienda”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Flavio e Gianluca, adesso la parola passa alla scienza: quattro ore di autopsia per spiegare la tragedia

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

Torna su
TerniToday è in caricamento