Provincia TerniToday

Prati di Stroncone e “patto per l’ambiente": la stagione inizia in anticipo, ma i rifiuti si riportano a casa

Confermati i parcheggi gratuiti già da giugno, al via il mercatino nel fine settimana e la presenza dei produttori agricoli con prodotti a km 0 

I Prati di Stroncone

Quest’anno la stagione ai Prati di Stroncone è iniziata in anticipo. Complice anche l’emergenza Covid, che ha portato molti a preferire le località turistiche della zona, nelle scorse settimane il suggestivo altopiano alle pendici del monte Macchialunga ha registrato un numero di presenze molto superiore alla media degli ultimi anni.
Alla luce di questo, il sindaco Giuseppe Malvetani ha deciso di anticipare l’apertura dei parcheggi gratuiti e dare il via ai mercatini locali, normalmente previsti dal mese di luglio. “Quest’anno – afferma Malvetani – vista la situazione particolare e l’alto numero di presenze, abbiamo deciso di mettere a disposizione le aree di parcheggio anticipatamente rispetto agli scorsi anni. Anche quest’anno, come già la scorsa stagione, i parcheggi saranno gratuiti (in passato si pagava 8,00 euro al giorno). Si potrà parcheggiare nelle aree delimitate dalle strisce blu e nelle aree a prato specificamente indicate ma, onde evitare spiacevoli malintesi, ricordiamo che il codice della strada resta in vigore, non si potrà parcheggiare ovunque. Se si parcheggerà al di fuori delle aree predette si potrà essere sanzionati.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, anche il mercatino del fine settimana e quello dei produttori agricoli, in passato previsti dal mese di luglio, sono stati anticipati per offrire ai turisti una maggior quantità di servizi. Chi si recherà ai Prati potrà godersi gratuitamente una delle zone più belle e suggestive dell’Italia centrale e rilassarsi, pur nel rispetto delle prescrizioni previste dalle normative sul Covid. In cambio, l’Amministrazione, come già lo scorso anno, chiede un piccolo sforzo ai turisti: “A chi viene per passare qualche ora in relax o per fare il picnic in famiglia, chiediamo la cortesia, così come avviene in molte altre località turistiche, anche vicine a noi, di riportare a casa i rifiuti e differenziarli correttamente.” Sull’abbandono dei rifiuti non si transigerà. Il locale comando dei Carabinieri Forestali ha già dato la massima disponibilità per l’effettuazione dei controlli. L’attività del comando, negli ultimi mesi, ha portato alla elevazione di diversi verbali per un totale di poco inferiore ai 3000 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Flavio e Gianluca, adesso la parola passa alla scienza: quattro ore di autopsia per spiegare la tragedia

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

Torna su
TerniToday è in caricamento