Provincia TerniToday

Sangemini, asta per due autobus e tre furgonati dismessi: "Offerta minima di 100 euro"

L’asta pubblica per l’aggiudicazione è stata fissata per il 21 febbraio alle 10 negli uffici del Comune in Piazza San Francesco

Sangemini

Il comune di San Gemini ha deciso di vedere cinque autoveicoli dismessi. Nello specifico è stato pubblicato un bando per la vendita all’asta di due autobus per trasporto persone Iveco un autocarro Bremach per trasporto cose, un motocarro, sempre per trasporto cose della Piaggio e un terzo autoveicolo sempre adibito a trasporto merci e cose. L’asta pubblica per l’aggiudicazione è stata fissata per il 21 febbraio alle 10 negli uffici del Comune in Piazza San Francesco. Le offerte dovranno pervenire, sempre all’amministrazione comunale entro le 12 del 14 febbraio.  

L’asta verrà esperita adottando il metodo delle offerte segrete. Sono ammesse solo offerte in aumento rispetto al prezzo a base d’asta, con offerta minima di 100 euro. Le offerte hanno natura di proposta irrevocabile e non sono ammesse, oltre il termine di scadenza, offerte sostitutive od aggiuntive, né si darà luogo a gara di miglioria al di fuori del caso di parità di migliori offerte valide. Il prezzo a base d'asta per i quattro automezzi costituenti i beni mobili oggetto del bando di vendita è fissato in due mila euro.

L’aggiudicazione sarà effettuata a favore del concorrente la cui offerta sia la maggiore e in caso di parità di due o più offerte valide, si procederà, nella medesima seduta, ad esperire, tra i soli pari offerenti presenti, un'ulteriore gara ad offerta segreta. In tal caso il prezzo a base d'asta è quello eguale alle migliori offerte prodotte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fine di un'era, chiude storico locale del centro di Terni: "Costi elevati e nessun incentivo"

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Morgan rifiuta la proposta di Terni città futura: “Mi permetto di sconsigliarvi il duplice invito”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

Torna su
TerniToday è in caricamento