Provincia TerniToday

Amelia, nessuno vuole il teatro sociale: deserta un’altra asta

A vuoto la vendita di settembre, il prezzo ora è destinato a scendere sotto al milione di euro

Asta deserta. Non si è presentato nessuno alla vendita di settembre del teatro sociale di Amelia. Il gioiello del Settecento finito all’asta per una controversia finanziaria tra la Società teatrale, proprietaria dell’immobile, e la Bnl, titolare di un credito non ripianato.

L’asta si è svolta il 20 settembre scorso ad un prezzo a base d’asta di 1,1 milioni di euro con una offerta minima di 825mila euro. Nessun acquirente si è però presentato alla vendita e dunque il prezzo del teatro, probabilmente, sarà destinato a scendere ancora dopo un importo iniziale (nella primavera del 2016) di circa 5 milioni di euro.

Non è però escluso che, dato l’eccessivo ribasso, l’immobile torni nella disponibilità della Società, pur restando gravato da ipoteca, in attesa che l’istituto di credito promuova una ulteriore azione.

A meno che, nel frattempo, la partita debitoria riesca in qualche modo a risolversi oppure faccia irruzione sulla scena un mecenate. Sarebbe davvero un colpo di teatro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fine di un'era, chiude storico locale del centro di Terni: "Costi elevati e nessun incentivo"

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Morgan rifiuta la proposta di Terni città futura: “Mi permetto di sconsigliarvi il duplice invito”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

Torna su
TerniToday è in caricamento